Poesia e dintorni (di Modena)

Diffusa in nove comuni del modenese, in questi giorni si tiene la dodicesima edizione del Poesia Festival.
Poeti famosissimi, e anche giovani esordienti, recitano, declamano, compongono e discutono la Poesia per quattro giorni, in posti meravigliosi davanti a un folto pubblico attento, appassionato e competente. Dev’essere bellissimo.

L’agenzia Tracce di Modena, che cura l’immagine della rassegna, mi ha commissionato qualche illustrazione da accostare al bel logotipo, composto in Big Caslon.

Ecco cosa ├Ę venuto fuori (clicca per ingrandire):

Con questa immagine, oltre alla consueta pubblicistica a stampa e sul web, sono stati prodotti anche svariati poeticissimi gadgets.

I guazzabugli tipografici con cui i quattro personaggi delle illustrazioni sembrano interagire sono alcuni miei vecchi, vecchissimi, collage presi da alcuni miei vecchi, vecchissimi, quaderni costruiti con carta trovata in giro, su cui incollavo pezzi di testo ritagliati dai giornali cercando composizioni in cui le scritte, pur rimanendo riconoscibili come tali, risultassero illeggibili.
Su una delle copertine c’├Ę scritto ÔÇťnovembre 92ÔÇŁ.






La mia prima proposta per le illustrazioni del Poesia Festival, per├▓, ├Ę stata un’altra. Meno didascalica, forse, dove i personaggi non erano cos├Č preminenti e anzich├ę relazionarsi a quella strana specie di poesie concrete, guardavano o si tenevano in equilibrio su giganteschi sassi.

I sassi mi piacciono. Mi verrebbe da dire che per chi sa leggerla, su ogni sasso c’e scritta tantissima poesia, molta pi├╣ di quanto un singolo cervello potrebbe reggere. ├ł la poesia senza poeti, quindi al suo meglio.
Ma siccome di poesia non ne so molto, essendo un fruitore occasionale e abbastanza distratto di letteratura in versi, direi che questa dei sassi ├Ę una cazzata e il festival di Modena ha fatto bene a scegliere l’altra versione delle illustrazioni.

Qui c’├Ę il programma del Poesia Festival.

Ringrazio l’art director Francesco Morandi (Tracce) per l’aiuto e i preziosi suggerimenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *